vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Casalvolone appartiene a: Regione Piemonte - Provincia di Novara

Storia

Si dice che il nome dell'antica località di Casalvolone ha origine da accampamenti romani al tempo della guerra con i Cimbri (Castra Volonum). Come sostiene invece Marco Perosa nel 1889, in tutti i documenti dall'anno 1000 in poi, Casalvolone si ritrova con il semplice nome di Casali, come menziona anche il pontefice Innocenzo II nella bolla del 26 giugno 1133, o con quello di Casale Gualonis, derivante dal nome della famiglia Guala (Walla o Wallo), che vi dominò più a lungo sul territorio.
Dal 1140 Casalvolone passa sotto il dominio Vercellese; nel 1223 durante le lotte tra Novara e Vercelli, Guglielmo di Gualone passa il feudo ai novaresi; nel 1404, dopo varie guerre tra Visconti e marchesi di Monferrato passa in potere al marchese Teodoro II; subito dopo ne diviene Signore Eusebio Bulgaro, fino al 1500 quando Casalvolone entra tra i feudi di Sebastiano Ferrero, da cui passa poi alla famiglia Ferrero-Fieschi fino al XVII secolo; con atto del 28 luglio 1694 , il marchese Giorgio de Clerici, gran cancelliere di Milano e marito della marchesa Giovanna Ferrero Fieschi, vende all'avvocato Giovan Batta Gibellini i feudi di Casalvolone, Villata e Ponzana.

Allegati